Costi di un Intervento di Otoplastica

costi e prezzi otoplastica

Le orecchie a sventola

Il problema delle orecchie a sventola è più comune di quello che si possa credere, consiste in una malformazione del padiglione auricolare con la quale si nasce e che è anche ereditaria, in quanto sono maggiori le probabilità di avere questo disturbo quando in famiglia ci sono soggetti che ne soffrono.

Le orecchie a sventola sono causate dalla rigidità della cartilagine che rimane dritta e piatta senza formare la normale conca dell’orecchio. La problematica che ne consegue è puramente estetica in quanto l’apparato uditivo non ne risente, ma sul piano psicologico le orecchie a sventola possono causare molte altre problematiche, specialmente nei bambini, a causa delle prese in giro che vengono subite negli ambienti scolastici e da parte di amici durante la crescita.

Pur essendo una problematica puramente estetica, ben sappiamo nel mondo moderno quanto sia importante avere un aspetto armonioso, la malformazione del padiglione auricolare può portare a gravi problemi dal punto di vista relazionale e psicologico inducendo chi ne soffre a sentirsi diverso ed inadatto all’ambiente in cui vive.

Quando si presentano queste problematiche vanno affrontate con la maggior naturalezza possibile ed è sempre meglio richiedere il supporto di esperti per evitare gravi ripercussioni nella vita di tutti i giorni. Oltre che dal punto di vista psicologico è anche possibile intervenire chirurgicamente, con un intervento di otoplastica, per eliminare definitivamente questa malformazione e ritrovare la giusta serenità che era venuta a mancare, tornando a sentirsi in armonia con se stessi.

L’intervento di otoplastica

La chirurgia estetica sta facendo passi da gigante e gli interventi di otoplastica, che fino a qualche anno fa prevedevano una degenza ed una lunga convalescenza, adesso vengono fatti in day hospital con anestesia locale.

Durante l’intervento chirurgico vengono fatte delle incisioni dietro al padiglione auricolare, viene tolta la parte di cartilagine in eccesso e si riposiziona riducendo l’angolo della sporgenza rispetto alla testa, ottenendo così un aspetto armonico e naturale.

Vengono inseriti dei punti interni per mantenere stabile e solidamente attaccata la cartilagine del padiglione auricolare e si termina con dei punti esterni dietro l’orecchio. Questo tipo di chirurgia è definitiva in quanto, con il passare degli anni, non necessita di ulteriori interventi.

Durante la convalescenza è opportuno seguire attentamente le indicazioni che vengono date dal chirurgo e la normale attività può essere ripresa dopo circa tre giorni dall’intervento.

Interventi di otoplastica nei bambini

Come già detto, con le orecchie a sventola si nasce, e le maggiori difficoltà psicologiche causate da questa malformazione iniziano generalmente a sentirsi con l’ingresso a scuola, dove la tenera età dei bambini manifesta un maggior accanimento contro chi ha difetti fisici evidenti.

Gli interventi di otoplastica si possono effettuare già dai 5 o 6 anni, quando è completamente formato il padiglione auricolare e con la crescita non andrà a subire cambiamenti rilevanti della sua struttura. L’intervento in day hospital permette di affrontare senza traumi e disagi eccessivi questo tipo di miglioramento estetico, consentendo al bambino di non passare neppure una notte fuori di casa.

Anche la rapida ripresa post operatoria gioca a favore dei più piccoli che si vedranno in pochi giorni completamente guariti e pronti a confrontarsi con gli altri senza più quell’inestetismo tanto fastidioso.

Otoplastica e prezzi

Chiaramente, volersi sottoporre ad un intervento di otoplastica costi quel che costi ha i suoi vantaggi, immediatamente visibili, ed il riscontro positivo nella società e tra gli amici, non ha prezzo.

L’intervento viene effettuato in cliniche private anche perchè le strutture sanitare pubbliche non sono sufficientemente attrezzate e preparate per affrontare queste problematiche. Ogni caso è a se stante e non sempre il tipo di intervento da effettuare è lo stesso, anche se la malformazione appare uguale: non ci sono costi standardizzati in questo genere di interventi ma è necessario parlarne con il chirurgo che valuterà ogni singola situazione e problematica, per venire incontro al paziente ed aiutarlo nel migliore dei modi.